Se c'รจ un'ostacolo bisogna abbatterlo, non girarci intorno


Periodo non facile.....



Dopo aver affrontato la prima e la terza forza del campionato (rispettivamente SB Diego Bologna e Virtus) e aver incassato due sconfitte pesanti, ci troviamo di fronte l'Athletic Rapallo in trasferta. Come le precedenti partite (21-24 sotto contro i primatisti e 9-0 a nostro favore contro Virtus) iniziamo bene la gara, vincendo il primo quarto. Successivamente (anche in questo caso come nelle altre partite), il nostro ritmo cala, i tiri puliti iniziano a sporcarsi, i contropiedi iniziano a non produrre i risultati desiderati e andiamo così in sofferenza nei due quarti centrali, ritrovandoci all'inizio dell'ultimo quarto sotto di 14. Infine (identica situazione di Virtus) tiriamo fuori una prestazione da grande squadra e andiamo a vincere il quarto ed ultimo quarto.. ma non basta... usciamo sconfitti 65 a 55
 

Purtroppo nell'ultimo mini campionato di 3 partite ravvicinate siamo usciti sconfitti altrettante volte (di 30 con SBDB, di 20 con Virtus e 10 con Rapallo). A differenza delle squadre avversarie abbiamo deciso però di non pensare esclusivamente al risultato fine a sé stesso e ad un modo per aggirare gli ostacoli che ci si presentavano davanti, ma stiamo intraprendendo un percorso di crescita che ha l'obiettivo a lungo termine di preparare i nostri ragazzi ad essere GIOCATORI di basket e non marionette o finti giocatori destinati a rimanere nelle più basse categorie di questo sport. 

Perdere fa male.. molto male.. ma la strada per diventare giocatori è questa.. ingoiare bocconi amari per poi provare a crescere nel lungo periodo.. l'unico metodo che conosciamo è il lavoro.. tutto il resto sono chiacchiere che servono a poco!!!

#BlueBoars #CresciamoInsieme #Under18 



Articolo tratto da: ASD PALLACANESTRO BUSALLA - http://pallacanestrobusalla.it/
URL di riferimento: http://pallacanestrobusalla.it/index.php?mod=none_News&action=viewnews&news=1542842927