Pallacanestro Busalla, premiata ditta pentole e coperchi


Inizia bene il 2019



Partiamo con una premessa: l’avversario era assolutamente di valore, lo si sapeva ed i 22 punti di distacco dell’andata non potevano essere presi come cartina tornasole del valore della compagine ponentina. Infatti Pegli si è presentata a Sarissola carica e concentrata e, aiutata da percentuali realizzative veramente alte, ha raggiunto la doppia cifra di vantaggio già in finale di primo quarto. Vantaggio che anziché diminuire aumenta, i padroni di casa si ritrovano sotto di 16 all’intervallo e toccano addirittura il -20 sul 31-51 nei primi minuti della terza frazione. 

A quel punto accade ciò che non ti aspetti: Dario Mario da Lario gestisce la squadra come nemmeno le sue macchine di reparto dell’ILVA, Facci probabilmente terrorizzato dalle minacce di una morte lenta e dolorosa che il coach continua a proferire al suo indirizzo si sveglia e seppur non spaccando il canestro inizia a conquistare rimbalzi e recuperare palle vaganti, le maglie si stringono in difesa ed il canestro avversario appare decisamente più grande rispetto alla prima metà di gara ed ecco che in 7 minuti i valligiani piazzano un parziale di 26-8 che consente di scacciare i fantasmi, far entusiasmare il pubblico e riaprire la partita tout court. 

 
L’ultimo periodo è una battaglia, Pegli non ci sta a perdere ma ormai l’inerzia è dalla parte degli uomini in blu che, dopo aver messo la testa avanti per la prima volta sul 66-65, reggono il tira e molla e piazzano la stoccata vincente a 3” dalla fine con un 3 punti ad alto livello di difficoltà di Simo Mazzorana. 

Un plauso ai 4 uomini in doppia cifra, con menzione d’onore al Mazzorana di mezzo per il suo primo e quantomai importante buzzer beater, ed al pubblico, ieri vero sesto giocatore in campo, capace di aiutare la squadra nei momenti difficili e di spingerla sulle ali dell’entusiasmo quando c’è stato bisogno di azzannare la partita. 
Archiviata un’altra vittoria ora testa a Mybasket, venerdì 18 alla crocera alle 20: negli altri gironi le inseguitrici non cedono il passo, è quindi necessario rimanere sul pezzo e non concedersi distrazioni!
 
 

SAR
 Busalla - Pegli (16-26/31-47/57-59)

Busalla: Scala 2, Mei 2, Dario 1, Repetto 6, Re, Malerba, Facci 15, Boccardo 12, Mazzorana S. 17, Guardiani 6, Mazzorana F. 14. Coach: Zerbo. 
 
 

 



Articolo tratto da: ASD PALLACANESTRO BUSALLA - http://pallacanestrobusalla.it/
URL di riferimento: http://pallacanestrobusalla.it/index.php?mod=none_News&action=viewnews&news=1547313856